Immigrazione


La Cooperativa opera da vari anni nell’ambito delle problematiche legate all’immigrazione, adottando una prospettiva improntata all’approccio interculturale e alla promozione di una educazione alla apertura alla diversità ed alla responsabilità civica, a fronte dell’ingresso in una cultura diversa dalla propria da un lato, della solidarietà verso chi è in difficoltà dall’altro.

Altro punto cruciale qualificante l’ottica adottata è la tendenza ad individuare per quanto possibile esigenze trasversali alle fasce più deboli della popolazione, italiana e non e definire interventi quanto più possibile ad alto valore aggiunto per la comunità intesa nel suo complesso, superando in certa misura la dicotomia italiano versus straniero, tutelando gli specifici diritti della popolazione straniera ed al tempo stesso promuovendo una comune e pacifica appartenenza civica al territorio ed all’Italia in quanto Paese che si abita e che accoglie.

Per quanto riguarda l’accoglienza dei cittadini stranieri richiedenti protezione internazionale, Altre Strade è attiva dal 2014 nell’ambito dei Centri di Accoglienza Straordinari (CAS) che sono stati strutturati secondo un modello di accoglienza diffusa, mediante piccoli appartamenti e creando forti sinergie con il vicinato e la comunità locale, scegliendo volontariamente di adottare i più alti standard (rispetto a quelli formalmente richiesti nell’ambito dei CAS) definiti nell’ambito del Sistema di Protezione per i Richiedenti Asilo ed i Rifugiati (SPRAR). Questo in particolare lo si ritiene cruciale rispetto all’insegnamento della lingua italiana, che si ritiene essere un aspetto fondamentale per garantirsi reali possibilità di integrazione, quindi con particolari sforzi profusi per lo studio di didattiche innovative in caso di analfabetismo parziale o totale.

Per contatti:

Dr. Angelo Mussoni (Responsabile d’Area e di Progetto)

cell. 3207677044

e-mail: angelo.mussoni@gmail.com

 

Clienti e committenti:

Prefettura di Padova

Prefettura di Vicenza

Ministero dell’Interno – Fondo Europeo per l’Integrazione dei Cittadini di Paesi Terzi: progetto Le Olimpiadi della interculturalità: la mediazione come strumento di promozione di prassi condivise di integrazione scolastica e tra gli studenti (2011)

Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali – Fondo per l’Inclusione Sociale degli Immigrati: progetto sperimentale di mediazione civica su larga scala Dal conflitto alla mediazione di quartiere: la mediazione come risorsa di inclusione e di accesso alla abitazione (2009)

Associazione Coordinamento Stranieri – Vicenza

Città So.La.Re. Società Cooperativa Sociale – Padova